Informatica forense

ezio-denti-investigazioni-private

Con il termine informatica Forense, “computer forensics”, si intende l’applicazione di metodologie e pratiche scientifiche nell’analisi di supporti digitali di immagazzinamento dati al fine di stabilire informazioni rilevanti per casi e pratiche giudiziarie.

Tale processo comporta tipicamente una indagine su sistemi informatici al fine di determinare se sono stati utilizzati per attività illegali o pratiche non autorizzate.

Acquisire, conservare, identificare, documentare ed interpretare i dati presenti su un computer sono gli scopi primari di questa materia. Si tratta quindi di utilizzare le modalità migliori per acquisire le prove senza alterare il sistema informatico in cui si trovano, garantire che le prove siano identiche a quelle originali ed infine ma non ultimo di analizzare i dati senza che essi ne risultino alterati. Quando si utilizza un dispositivo elettronico si lasciano sui dispositivi di memorizzazione ad esso collegati delle tracce, artefatti dovuti all’interazione di un utente con il computer.

Con Digital Forensics, invece, si intende la ricerca di dati, prove, indizi, contenuti non solo nei pc e nei computer in genere, ma anche in tutti gli altri “mobile device”, in ogni tipo di dispositivo digitale come smartphone, tablet, telecamere, fotocamere digitali, server, navigatori satellitari, sistemi di riconoscimento automatico di immagini e/o voci.

La network forensics si occupa della registrazione ed analisi di eventi che si verificano nelle comunicazioni di rete.

I professionisti che operano all’interno dello Studio Investigativo, sono in grado di estrarre dati contenuti in dischi rigidi senza danneggiare o alterare in alcun modo il dispositivo, così da dare la possibilità di ottenere gli stessi risultati nelle eventuali perizie informatiche successive.

  • null

    Informatica Forense

    Effettuiamo indagini su sistemi informatici al fine di determinare se sono stati utilizzati per attività illegali o pratiche non autorizzate.